Vai al contenuto

Migliore Caffettiera e Moka Elettrica Programmabile

Classifica Miglior Caffettiera e Moka Elettrica Programmabile

 

Trovare la propria migliore moka elettrica programmabile è un desiderio comune a molti amanti del caffè che scelgono una caffettiera elettrica in diversi contesti di utilizzo e per ognuna di queste esigenze bisogna prestare attenzione a diversi aspetti e diverse valutazioni.

Ad esempio c’√® chi sogna di avere il caff√® pronto al risveglio la mattina e che sia proprio l’aroma dell’espresso a funzionare da sveglia magari unito magari anche ad una suoneria pi√Ļ o meno forte.

C’√® invece chi cerca una soluzione per l’assenza di un fornello e quindi valuta questa tipologia di moka per contesti come l’ufficio o da portarsi a presso durante viaggi e vacanze sia che si svolgono in appartamenti, camper, campeggio o persino hotel.

Se poi vai all’estero, √® una soluzione portatile al problema che prima o poi tutti ci siamo ritrovati a vivere, ovvero avere la necessit√† di bere un buon caff√® e aver difficolt√† di trovarne uno di nostro gusto.

Inoltre c’√® chi ha necessit√† di evitare di dimenticare la moka sul fuoco rendendola una soluzione sicura se ad esempio lavori in smart working o se la stai valutando per degli anziani o se gi√† sai che te la dimenticherai a prescindere.

Per tutti questi contesti di utilizzo e necessità ovviamente gli aspetti da prendere in considerazione sono molteplici, i principali che abbiamo considerato:

  • La qualit√† e la tipologia di caff√® prodotto con il dispositivo;
  • La presenza o meno di una base estraibile e di eventuali piedini per appoggiare la moka elettrica in libert√† anche se √® calda;
  • La possibilit√† di programmare o meno la moka elettrica per un determinato orario con tutti gli aspetti connessi come la presenza o meno di una suoneria, la facilit√† di impostazione del timer e la tenuta in memoria del dato anche in assenza dell’elettricit√†;
  • La funzione di mantenimento in caldo e in temperatura il caff√® prodotto per berlo anche dopo l’erogazione e di autospegnimento per il risparmio energetico e per la sicurezza;
  • La dimensione e la capacit√† della moka misurato in numero di tazze;
  • La possibilit√† di preparare anche il caff√® d’orzo;
  • La resistenza dei materiali e la durabilit√† nel tempo;
  • Il rapporto qualit√† / prezzo;

 

 

Miglior Caffettiera e Moka Elettrica: Classifica 2024 con Recensioni

1. Moka Elettrica De Longhi Alice Plus Programmabile

La migliore moka elettrica per rapporto qualità/prezzo. Scopri le sue caratteristiche!

Moka Elettrica De Longhi Alice Plus Programmabile

 

Abbiamo selezionato come migliore moka elettrica programmabile la De Longhi Alice Plus per il suo ottimo rapporto qualità / prezzo e per la sua duttilità.

Questa la rendono una soluzione adatta a chi desidera la comodit√† di trovare il caff√® pronto all’orario scelto, rendendola ideale da utilizzare per la pausa a lavoro o a casa.

Basta una presa elettrica per poterla utilizzare ovunque, sia a casa, a lavoro e anche in viaggio visto le sue dimensioni compatte.

Nel modello che abbiamo selezionato a 4 tazze √® disponibile anche il riduttore che la rende utilizzabile anche per 2 tazze e l’adattatore per orzo, permettendo quindi al dispositivo di funzionare anche come orziera a necessit√†.

Sono disponibili anche delle varianti di prodotto con tagli di moka per un numero diverso di tazze come la piccola da 2 od eventualmente la versione grande da 6.

Di base esiste una funzione che aiuta a regolare l’intensit√† del caff√® con tre livelli settabili (forte, medio o leggero) ed √® ibrida nel funzionamento permettendo di usarla sia direttamente per la preparazione o programmandola per l’avvio con un timer settabile sulle 24 ore.

Non c’√® comunque da preoccuparsi anche se si arriva alla moka dopo il tempo impostato, perch√© ha una funzione di mantenimento del caff√® caldo fino a 30 minuti e una di autospegnimento che evita di lasciare il dispositivo attivo ad oltranza.

QualitàValore
Numero di RecensioniPi√Ļ di 3500
Media Voti4,6 / 5
Numero di Tazze4
MaterialeAlluminio
FunzionamentoElettrica
ProgrammabileTimer
AutospegnimentoSi
Base EstraibileSi
ColoreNero e Argento
Altezza21,9 cm
Larghezza19,4 cm
Profondità12,7 cm
Lunghezza CavoNon Dichiarato
Prezzo MedioDai 58 ‚ā¨ ai 70 ‚ā¨
Rientro Medio della SpesaDai 72 ai 87 Caffè

 

‚úÖ I PRO DELLA MOKA ELETTRICA DE LONGHI ALICE PLUS

  1. Ottimo rapporto qualit√†/prezzo che la rendono una soluzione che pu√≤ essere valutata da tutti e in caso si voglia risparmiare qualcosina √® disponibile a questo link anche questa versione da 4 senza adattatore per l’orzo;
  2. Utilizzabile sia in viaggio che a casa o a lavoro, basta una presa elettrica per l’utilizzo sia diretto che con la programmazione;
  3. Ha delle funzioni interessanti come la regolazione dell’aroma e la sveglia per chi vuole utilizzarla per la colazione e per trovare il caff√® gi√† pronto al risveglio;
  4. Il funzionamento è semplice e questo la rende utilizzabile in modo facile da tutti;
  5. √ą un modello che √® presente sul mercato dal 2012 circa e questo dimostra l’affidabilit√† oltre al fatto che svolge bene la sua funzione;

 

 

‚õĒ I CONTRO DELLA MOKA ELETTRICA DE LONGHI ALICE PLUS

  1. Le prime volte che si imposta il timer può risultare un pò complesso, ma se si legge il manuale e una volta capito diventa immediato;
  2. I materiali superiori della moka sono in plastica e di conseguenza richiedono un minimo di attenzione nell’utilizzo e potrebbero nel tempo essere soggette ad usura;
  3. L’assenza di una batteria tampone nel timer che quindi in caso di mancanza di corrente o se viene staccata la spina provoca un reset dell’orario e della programmazione;
  4. Esistono sul mercato dei pezzi di ricambio, il che garantisce nel caso di guasto anche la sostituzione di un solo componente, ma spesso hanno dei costi elevati che potrebbero rendere pi√Ļ conveniente la sostituzione del dispositivo;

 

 

2. Moka Elettrica Bialetti Timer Programmabile

L’evoluzione di chi ha inventato la moka della tradizione verso l’innovazione del elettrico! Scopri le sue caratteristiche!

Moka Elettrica Bialetti Timer Programmabile

 

Abbiamo selezionato tra le migliori caffettiere elettriche programmabili la Bialetti Moka Timer che presenta dei vantaggi dovuti alla tradizione, ma anche qualche svantaggio per un format diverso dal terreno conosciuto dalla storica azienda.

Da un lato sicuramente √® tra i modelli recensiti con tutta la struttura in alluminio che ricorda la classica moka Bialetti, dall’altro se non ci presti attenzione potresti metterla ad esempio per errore sul fornello andando a bruciare i contatti per il funzionamento con la base elettrica.

Ovviamente essendo un prodotto di un’azienda che ha inventato la moka le aspettative e il confronto avvengono sulla qualit√† costruttiva della moka tradizionale, ma il dispositivo √® diverso e di conseguenza ha dei limiti tecnologici che incontrano anche gli altri prodotti di altri marchi.

Il funzionamento è legato ovviamente alla rete elettrica e basta una spina per poterla utilizzare sia a casa, che in ufficio o per portarla sempre con te quando viaggi.

Il timer è di facile utilizzo e programmazione e alla scadenza suona con una musichetta, ma tiene comunque il caffè caldo per circa 30 minuti.

QualitàValore
Numero di RecensioniPi√Ļ di 1800
Media Voti4,4 / 5
Numero di Tazze3
MaterialeAlluminio
FunzionamentoElettrica
ProgrammabileTimer
AutospegnimentoSi
Base EstraibileSi
ColoreNero e Argento
Altezza18 cm
Larghezza21 cm
Profondità24 cm
Lunghezza CavoNon Dichiarato
Prezzo MedioDai 86 ‚ā¨ ai 105 ‚ā¨
Rientro Medio della SpesaDai 107 ai 131 Caffè

 

‚úÖ I PRO DELLA MOKA ELETTRICA BIALETTI TIMER

  1. Essendo in alluminio √® il modello che ti permette pi√Ļ di tutti di preservare le caratteristiche di un classico caff√® da moka Bialetti anche con questa tipologia di preparazione;
  2. Ha una suoneria al termine della preparazione che ti permette di valutarla anche come sveglia al mattino, accompagnata dall’aroma del caff√® che riempie tutta la casa;
  3. Tra i vari modelli √® l’unica che con l’uso e una giusta manutenzione migliora nel tempo l’aroma del caff√® erogato;

 

 

‚õĒ I CONTRO DELLA MOKA ELETTRICA BIALETTI TIMER

  1. Il prezzo non √® entry level per chi si avvicina per la prima volta al mondo della moka elettrica perch√© √® tra i pi√Ļ elevati tra i modelli recensiti qui su miglioricaffe.it;
  2. Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni da utenti che si lamentano per la vite del coperchio che per alcuni lotti di produzione sembra poco resistente, noi di miglioricaffe.it non abbiamo rilevato particolari anomalie;
  3. Il modello che ricorda in tutto la moka classica potrebbe finire erroneamente sui fornelli in un momento di disattenzione tuo o di un tuo famigliare, quindi ti consigliamo in qualche modo di organizzarti per evitarlo come ad esempio riporla in luoghi diversi dalle moke tradizionali;

 

 

3. Moka Elettrica Beper Lucilla Programmabile

La pi√Ļ completa nelle funzionalit√† con un prezzo interessante! Scopri le sue caratteristiche!

Moka Elettrica Beper Lucilla Programmabile

 

Abbiamo inserito sul podio delle migliori moke elettriche la Beper Lucilla programmabile perch√© √® il modello pi√Ļ completo per l’utilizzo.

Ovviamente come tutti i modelli che abbiamo recensito ha dei pro e dei contro e sicuramente tra le caratteristiche che ci hanno fatto propendere per inserirla tra le prime c’√® il prezzo competitivo e la presenza del riduttore che la rende utilizzabile sia per la moka da 3 che singola.

Inoltre è anche disponibile una versione senza timer che permette a chi cerca una semplice caffettiera elettrica di risparmiare qualche euro e acquistarla senza la programmabilità.

Tra gli aspetti interessanti c’√® anche da segnalare la possibilit√† di inserire una batteria d’appoggio per tenere la regolazione del timer anche se si stacca dalla spina.

Tra i contro sicuramente c’√® una scelta di materiali pi√Ļ leggeri rispetto ad altri modelli presenti sul mercato, ma che contribuiscono a tenere il prezzo competitivo e la caraffa superiore in plastica che richiede qualche attenzione in pi√Ļ nell’utilizzo per evitare di romperla nel tempo e a rendere pi√Ļ difficoltoso la preparazione di un caff√® intenso.

Inoltre ci sono state alcune segnalazioni di modelli difettosi alla consegna, anche se sono casi tendenzialmente ridotti rispetto invece a chi l’ha ricevuta integra e funzionante.

Concludendo è un modello che consigliamo per chi non ama il caffè troppo intenso e cerca una moka elettrica programmabile che abbia un prezzo accessibile.

QualitàValore
Numero di RecensioniPi√Ļ di 1900
Media Voti4,4 / 5
Numero di Tazze3 e 1
MaterialeAlluminio
FunzionamentoElettrica
ProgrammabileTimer
AutospegnimentoSi
Base EstraibileSi
ColoreNero
Altezza24,2 cm
Larghezza15 cm
Profondità18,5 cm
Lunghezza CavoNon Dichiarato
Prezzo MedioDai 49 ‚ā¨ ai 60 ‚ā¨
Rientro Medio della SpesaDai 61 ai 75 Caffè

 

‚úÖ I PRO DELLA MOKA ELETTRICA BEPER LUCILLA

  1. Nella confezione è presente un riduttore che trasforma la moka da 3 a 1 in caso di necessità;
  2. Nel caso non si ha necessità del timer e cerchi una semplice caffettiera elettrica è disponibile una versione senza timer a questo link che ti permette anche di risparmiare qualche euro;
  3. √ą tra i pochi modelli ad avere una batteria d’appoggio per la regolazione del timer che permette di conseguenza di non resettare le impostazioni scollegando il dispositivo dalla presa o in caso di cali di corrente temporanei;
  4. Ha degli appositi piedini alla base che permettono di appoggiarla sul tavolo o sulla tovaglia anche calda senza rovinare nulla;

 

 

‚õĒ I CONTRO DELLA MOKA ELETTRICA BEPER LUCILLA

  1. √ą prodotta in Cina anche se commercializzata in Italia e qualcuno ci hanno segnalato a distanza di tempo alcuni modelli difettosi di qualche funzionalit√†;
  2. I materiali sono leggeri e la prima impressione all’utilizzo √® di un dispositivo fragile;
  3. La caraffa superiore √® in plastica ma non troppo spessa e di conseguenza necessit√† di attenzione nell’uso e nella manutenzione per preservarla intatta nel tempo;
  4. Il timer √® poco pratico quando si deve anticipare un orario perch√® permette solo di mandare avanti con l’ora, anche se di fatto un po’ tutti i timer presentano dei limiti di impostazione;

 

 

4. Moka Elettrica Ariete Aroma

L’unica elettrica disponibile solo senza timer programmabile! Scopri le sue caratteristiche!

Moka Elettrica Ariete Aroma

 

Abbiamo deciso di recensire la moka elettrica Ariete Aroma perché ha un rapporto qualità / prezzo interessante ed è adatta a chi cerca una moka elettrica che sia semplice e senza troppe funzioni accessorie.

Inoltre la consigliamo per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle moke elettriche e non ha ancora ben chiaro le proprie necessità, in quanto ha una spesa contenuta e permette di provare i benefici di una moka portatile e utilizzabile in ufficio e durante i viaggi senza troppe aspettative.

Infatti non ha il timer programmabile e funziona semplicemente attaccandola alla corrente elettrica come se fosse un semplice bollitore.

La base è estraibile rendendo quindi possibile staccare la moka per la preparazione del caffè o per versare il caffè appena pronto.

Ha disponibile inoltre un riduttore che la rende quindi utilizzabile sia per quattro che per due persone e quindi modulabile in base alla necessità di caffè che ti serve preparare.

Tra i lati a cui prestare attenzione c’√® la parte superiore in plastica che la rende quindi delicata, soprattutto se si ragiona in termini di lungo periodo e i colori chiari sono molto sporchevoli inoltre il materiale plastico non √® molto semplice da pulire.

QualitàValore
Numero di RecensioniPi√Ļ di 1500
Media Voti4,4 / 5
Numero di Tazze4 e 2
MaterialePlastica
FunzionamentoElettrica
ProgrammabileNo
AutospegnimentoSi
Base EstraibileSi
ColoreBianco
Altezza14 cm
Larghezza25 cm
Profondità18 cm
Lunghezza CavoNon Dichiarato
Prezzo MedioDai 40 ‚ā¨ ai 48 ‚ā¨
Rientro Medio della SpesaDai 50 ai 60 Caffè

 

‚úÖ I PRO DELLA MOKA ELETTRICA ARIETE AROMA

  1. Adatta a chi cerca una prima moka elettrica e non ha esigenze di funzionalità particolari;
  2. Rapporto qualità / prezzo interessante e funzionalità basiche presenti;
  3. Semplice nell’utilizzo e molto rapida nella preparazione;
  4. Ha un adattatore che la rende utilizzabile sia per 4 che per 2;

 

 

‚õĒ I CONTRO DELLA MOKA ELETTRICA ARIETE AROMA

  1. Poco adatta a chi cerca una moka elettrica con materiali pi√Ļ resistenti per durare molto nel tempo o per reggere un uso intensivo;
  2. Non ha il timer programmabile;
  3. Colore chiaro e materiali di plastica che la rendono facilmente sporcabile e difficile da pulire;

 

 

5. Moka Elettrica Ferrari Risveglio Programmabile

La moka programmabile da 3 tazze dal buon prezzo! Scopri le sue caratteristiche!

Moka Elettrica Ferrari Risveglio Programmabile

 

Abbiamo deciso di inserire tra le moke elettriche programmabili migliori anche la moka elettrica Risveglio della Ferrari perché è tra le poche moke per tre persone ad un prezzo accessibile.

Se ne trovano da misure pi√Ļ ampie, ma la misura intermedia da 3 con il riduttore da 1 non √® cos√¨ semplice da reperire sul mercato, soprattutto se cerchi una soluzione dal buon rapporto qualit√† / prezzo.

Inoltre è disponibile in due modelli diversi sia con il timer programmabile che senza, ma abbiamo deciso di inserire la versione programmabile.

Tra le altre caratteristiche positive c’√® la base estraibile e il coperchio trasparente con paraschizzi che la rendono di conseguenza molto adatta all’utilizzo anche in contesti diversi dalla casa, come ad esempio l’ufficio in quanto √® pi√Ļ pratica e potenzialmente si sporca di meno.

Inoltre mantiene in caldo il caffè per circa 30 minuti e tendenzialmente la preparazione del caffè è di circa 2-3 minuti massimo.

Sugli aspetti su cui prestare attenzione invece segnaliamo l’assenza della suoneria e la difficolt√† di pulizia del coperchio che si inclina solo parzialmente.

QualitàValore
Numero di RecensioniPi√Ļ di 500
Media Voti4,4 / 5
Numero di Tazze3 e 1
MaterialeAlluminio
FunzionamentoElettrica
ProgrammabileTimer
AutospegnimentoSi
Base EstraibileSi
ColoreNero
Altezza23,5 cm
Larghezza18 cm
Profondità14 cm
Lunghezza CavoNon Dichiarato
Prezzo MedioDai 49 ‚ā¨ ai 60 ‚ā¨
Rientro Medio della SpesaDai 61 ai 75 Caffè

 

‚úÖ I PRO DELLA MOKA ELETTRICA FERRARI RISVEGLIO

  1. Prezzo concorrenziale e spesso soggetto a promozioni che ne migliorano ulteriormente il rapporto costo / benefici;
  2. Riduttore presente che la rende quindi adatta sia come moka da 3 che da 1 persona;
  3. Nel caso non ti serve il timer e cerchi una semplice caffettiera elettrica è disponibile la stessa moka ma senza timer a questo link che ti permette anche di risparmiare qualche euro;

 

 

‚õĒ I CONTRO DELLA MOKA ELETTRICA FERRARI RISVEGLIO

  1. Il coperchio si apre solo parzialmente quindi se da un lato protegge da eventuali fuoriuscite di caff√®, dall’altro risulta pi√Ļ complesso da pulire;
  2. Manca la suoneria al termine della preparazione, quindi se progetti di utilizzarla come moka-sveglia dovrai affiancarla ad una sveglia di altro tipo;
  3. Il timer funziona sulle 24 ore ad incremento, quindi se vuoi anticiparlo devi incrementarlo andando avanti di 24 ore fino a fermarti all’orario voluto;
  4. Il coperchio essendo in plastica comunque spessa √® meglio utilizzarlo con un minimo di attenzione per evitare di danneggiarlo con l’uso;

 

 

Migliori Caffettiere e Moke Elettriche Economiche: La Classifica 2024 per Costo

Prodotto Costo Max
Ariete Moka Aroma
Ferrari Moka Risveglio
Beper Moka Lucilla
De Longhi Moca Alice Plus
Bialetti Moka Timer

Le Moke e Caffettiere Elettriche Programmabili: Le Domande Pi√Ļ Comuni e gli Aspetti da Conoscere

Abbiamo identificato e raccolto i principali aspetti che si vorrebbero conoscere e le domande pi√Ļ comuni che gli appassionati e i consumatori di caff√® si pongono riguardo alle macchine da caff√® a cialde e a macinato o polvere sia mentre stanno valutando se acquistarle o se le hanno gi√† in loro possesso.

Qui un elenco dei quesiti dal mondo delle macchinette per espressi sia ad uso domestico che professionali.

Cos’√® la moka o la caffettiera elettrica: Quando e come √® nata?

La caffettiera o moka elettrica √® l’evoluzione tecnologica della tradizionale moka da caff√® che tutti conosciamo e che necessit√† della corrente elettrica per il suo funzionamento. Invece di utilizzare la fiamma del fornello, utilizza una base elettrificata con una resistenza che riscalda la caldaia contenente l’acqua.

Datare la nascita di questo strumento √® molto pi√Ļ complesso di quanto si pensi, in quanto se per la moka o la caffettiera ci sono informazione dettagliate per ricostruire in modo chiaro la storia e l’evoluzione delle stesse, in questo caso le informazioni che ci sono molto frammentarie e figlie di un’epoca che si evolve rapidamente.

Dopo diverse ricerche online, in libri di testo, discussioni con esperti del settore e approfondimenti nelle banche dati di marchi e brevetti, abbiamo identificato una domanda di brevetto del 2011 della De Longhi e approvata in concessione dal 2014.

I primi modelli visti sul mercato sono pi√Ļ o meno agli inizi degli anni 2000 e corrispondono a grandi linee a quel periodo.

Quali sono le Differenze tra una Moka o Caffettiera Elettrica Programmabile e una Moka per Caffè Tradizionale: Come Distinguerle e Quale Acquistare?

Per prima cosa vogliamo chiarire uno dei principali dubbi che ci vengono posti e quindi se la moka elettrica è identica alla caffettiera elettrica o se ci sono delle differenze e quindi sono due strumenti differenti per la preparazione del caffè.

Nell’ambito dell’elettrico ad oggi esiste solamente la moka elettrica e quindi il termine caffettiera elettrica √® da considerarsi un sinonimo perch√© non esiste la corrispettiva della caffettiera tradizionale anche in questo formato.

Mentre nell’ambito tradizionale il termine moka e il termine caffettiera stanno effettivamente ad indicare due strumenti diversi, anche se spesso vengono utilizzati come sinonimi o confusi nello specifico.

La principale differenza tra moka e caffettiera √® il sistema di estrazione del caff√® che si basano su principi fisici molto diversi tra di loro, una la pressione e l’altra la gravit√† ma andiamo nel dettaglio dei due strumenti.

La moka √® un’invenzione del 1933 italiana di Alfonso Bialetti, che si √® ispirato alla citt√† di Mokha nello Yemen famosa per la produzione di caff√®.

Tra i materiali utilizzati per la sua produzione c’√® l’alluminio e l’acciaio e il metodo di estrazione del caff√® avviene tramite la pressione generata dal vapore.

Tra i principali aspetti da conoscere c’√® la sua composizione che si basa su tre elementi:

  • la parte alta che contiene il caff√® estratto che √® munita di un secondo filtro e di una guarnizione in gomma;
  • la parte al centro che √® un filtro a forma di imbuto che contiene la polvere e il macinato di caff√®;
  • la parte in basso (o caldaia) che contiene l’acqua e ha una valvola che regola la pressione e che viene scaldata per induzione con il calore;

La caffettiera √® un’invenzione francese del 1819 di Tal Morize che ha preso piede in Italia e a Napoli tanto da essere definita caffettiera napoletana o cuccumella.

Tra i materiali utilizzati per la sua produzione c’√® anche qui l’alluminio e l’acciaio, ma risulta un pochino pi√Ļ complessa nell’utilizzo rispetto alla moka tradizionale.

Oltre alla forma cilindrica e simmetrica che la differenzia dalla forma a clessidra della moka e il metodo di estrazione del caffè avviene tramite la forza di gravità.

Tra i principali aspetti da conoscere c’√® la sua composizione che si basa su cinque elementi:

  • la parte alta √® caratterizzata da un coperchio destinato a chiudere il serbatoio del caff√® dopo aver tolto il serbatoio dell’acqua;
  • subito sotto c’√® infatti il serbatoio del caff√® che √® ad incastro nel serbatoio dell’acqua, provvisto di beccuccio da cui versare il caff√® e il manico utilizzato per ribaltare l’accessorio;
  • nella parte centrale vi √® il filtro che ha il compito di trattenere il macinato e la polvere di caff√® per evitare che finisca nel caff√® estratto e che si avvita nel contenitore del caff√®;
  • poco pi√Ļ sotto vi √® il contenitore del caff√® che va nel serbatoio e che √® destinato ad accogliere la polvere di caff√® e che risulta con un lato forato e uno cavo per permettere il passaggio dell’acqua;
  • nella parte in basso c’√® il serbatoio dell’acqua di forma cilindrica che ha un manico e un piccolissimo foro posto in alto sul lato;

Se non conosci la caffettiera e hai fatto fatica a immaginarla √® normale, perch√® √® pi√Ļ complessa nelle sue parti infatti ti basta sapere che viene messa sul fuoco in un senso per poi essere tolta e capovolta affinch√© l’acqua attraversi la miscela per dare vita al caff√®.

In conclusione se stai cercando un dispositivo che funzioni con l’elettricità trovi in commercio solo la moka elettrica e continuando a leggere la nostra guida su miglioricaffe.it troverai a breve i vari elementi a cui prestare attenzione per valutare il miglior accessorio per te!

Quanto Consuma la Caffettiera e Moka Elettrica Programmabile: Quanto Costa Preparare un Caffè?

Comprendere il consumo di un elettrodomestico o in questo caso di una moka elettrica non è semplice e immediato perché vanno considerati diversi fattori e fare diversi calcoli non proprio così semplici e facili da realizzare.

In linea di massima il costo elettrico di utilizzo è molto basso e sicuramente inferiore a diverse macchine da caffè automatiche e a molti elettrodomestici che utilizzi quotidianamente in casa e i dispositivi da 2 a 4 tazze in linea di massima consumano di meno dai dispositivi da 6 tazze in su.

Semplificando tutti i calcoli in media su un mese di utilizzo, preparando un caff√® al giorno, con una tariffa di 0,2 ‚ā¨ al kwh il costo √® di circa 0,12 ‚ā¨ totali mensili e di 0,004 ‚ā¨ per singolo caff√® ovviamente di costo della pura energia (e non delle altre tasse/spese in bolletta che pagheresti comunque per avere l’elettricit√† a casa).

Se sei curioso di capire tutti i passaggi te li spieghiamo qui di seguito, abbiamo misurato un tempo medio di preparazione del caffè che abbiamo arrotondato per eccesso ai 3 minuti a caffè in cui il dispositivo funziona teoricamente a massima potenza.

Abbiamo escluso dal conteggio il calcolo del mantenimento in calore dopo l’erogazione della bevanda e l’eventuale assorbimento del dispositivo attaccato alla rete.

La prima cosa da guardare è la potenza / il wattaggio del dispositivo, che per i modelli di moka elettrica che abbiamo recensito in miglioricaffe.it si aggira intorno ad una media di 400 W circa.

Va poi convertito il valore in kw e quindi diviso per 1000 e nel nostro caso otteniamo da 400 W di partenza 0,4 kw.

Di conseguenza calcolando un mese di 30 giorni con la produzione di un caffè al giorno si raggiungono 90 minuti di utilizzo pari a 1,5 ore.

A questo punto abbiamo moltiplicato i kw per il tempo in pratica 0,4 kw per 1,5 h e abbiamo ottenuto 0,6 kwh.

Concludendo si moltiplica i kwh cost√¨ trovati 0,6 per il costo della componente energetica della tua bolletta che in media arrotondando per eccesso ad oggi √® di circa 0,2 ‚ā¨ e di conseguenza la sua incidenza a fine mese √® di circa 0,12 ‚ā¨.

Se fai pi√Ļ caff√® al giorno devi rivedere il calcolo anche se come avrai capito la sua incidenza a fine mese √® minima.

Quali sono le Funzionalit√† e le Caratteristiche della Caffettiera e Moka Elettrica Programmabile: Quali Elementi Valutare per l’Acquisto?

Quando nasce l’esigenza di valutare l’acquisto di una moka elettrica nascono anche ovviamente dei dubbi o degli aspetti che si vorrebbero comprendere e per capire se poi questo strumento sia effettivamente indicato a noi e alle nostre abitudini e necessit√†.

Infatti il primo dubbio concreto di tutti riguarda il caffè prodotto e se è la stessa identica cosa del caffè estratto da una moka tradizionale.

Ovviamente come per la moka tradizionale sul mercato esistono strumenti di tutti i tipi e la difficoltà di trovarne una che faccia al caso nostro è identica.

Chiunque ha dei gusti specifici e di conseguenza una moka che per la maggior parte delle persone è ideale, a te invece potrebbe non convincere.

Oppure un’altro prodotto che per la maggior parte delle persone non √® adatto, mentre nel tuo caso specifico invece √® il meglio che potessi trovare.

Il nostro consiglio √® sempre quello di sperimentare se hai questa necessit√† dettata dalla comodit√† di avere uno strumento che possa funzionare solo con l’elettricit√†, da portarti dietro o anche solo per trovare il caff√® pronto ad un determinato orario.

Ti vogliamo rassicurare sul fatto che la differenza nel sapore o nel tipo di caff√® erogato non √® dato tanto dalla fiamma o dall’elettricit√† ma da una serie di diversi parametri che possono influire nel processo di estrazione.

Successivamente gli aspetti da valutare sono molteplici tra cui la presenza o meno della base estraibile, che in pratica significa se la moka √® separabile o meno dalla base e che in termini di utilizzo risulta decisamente pi√Ļ maneggevole.

Gli ultimi modelli di caffettiera elettrica hanno di norma la base estraibile per le dimensioni da 3 tazze in su e nella nostra guida su miglioricaffe.it trovi solo i modelli dotati di questa funzionalità.

Se opti per√≤ per un altro modello, prestarci attenzione perch√® √® una caratteristica che migliora di molto l’uso permettendoti maggiore comodit√† sia in fase di preparazione che mentre versi il caff√®.

Un’altro aspetto importante √® la quantit√† di caff√® che puoi produrre con quel dispositivo e la presenza o meno di eventuali riduttori per permetterti maggiore agilit√† sulle dosi.

Nel mercato ci sono moke elettriche di tutte le dimensioni sia in versioni piccole come da 1 o 2 tazzine, a versioni medie da 3 o 4 tazzine e anche di dimensioni pi√Ļ grandi come da 5 o 6 tazzine e pi√Ļ.

Ovviamente √® pi√Ļ semplice trovare le versioni medie dotate di riduttori, mentre le versioni grandi sono pi√Ļ complesse e c’√® una pi√Ļ scarsa disponibilit√† di modelli diversi.

Poi subentrano ovviamente i ragionamenti sui materiali e la loro fragilità o durata nel tempo, il rapporto qualità e prezzo e le funzioni aggiuntive di cui si può o meno avere necessità.

Tra le funzioni pi√Ļ interessanti c’√® la presenza del timer che permette ad un determinato orario l’autoavvio e la produzione del caff√® e che in alcuni casi √® anche accompagnato da una suoneria e da batterie tamponi per mantenere le regolazioni.

Esistono poi le funzioni di mantenimento in caldo del caff√® per una durata fino a 30 minuti e in alcuni modelli anche gli adattatori per la preparazione anche del caff√® d’orzo.

Il nostro consiglio è sempre quello di sperimentare il mondo delle caffettiere elettriche programmabili con la voglia di sperimentare per trovare per provare una nuova esperienza nel mondo del caffè.

Come Pulire la Caffettiera e Moka Elettrica Programmabile?

La pulizia e la manutenzione della moka elettrica √® un aspetto importante per poter gustare nel tempo un caff√® ottimo dal punto di vista del gusto, oltre che dell’igiene.

Inoltre se viene effettuata costantemente nel tempo si può rallentare il processo di deterioramento preservando le componenti della moka ed evitando che lo sporco possa con il tempo deteriorare il tutto.

Se per i componenti tradizionali come il filtro, le guarnizioni e il bricco superiore √® sufficiente utilizzare le regole della moka tradizionale e quindi il nostro consiglio √® di non utilizzare mai prodotti chimici, abrasivi o sostanze profumate e di non lavarla nel senso tradizionale ma pulirla con un po’ d’acqua e olio di gomito.

Ma resta uno dei principali dubbi e aspetti che nascono con questa tipologia di caffettiera ed √® come fare a pulire la caldaia non potendola immergere nell’acqua per via della base con i contatti elettrici.

Qui il nostro consiglio √® di aiutarsi con un panno umido per essere sicuri di non far entrare in contatto l’acqua con i circuiti e mettere fuori uso la moka, e in caso di necessit√† utilizzare uno spazzolino a setole dure per eventuali pulizie approfondite.

Mentre per quanto riguarda il calcare il nostro consiglio √® di orientarsi con due strategie, una preventiva e una d’intervento in caso di necessit√†.

Per la tecnica preventiva √® possibile utilizzare dell’acqua filtrata per ridurre la formazione dello stesso ed esistono sistemi anche casalinghi semplici per farlo con ad esempio questa brocca filtrante che pu√≤ essere utilizzata anche per altri elettrodomestici o per filtrare l’acqua da bere.

Per la tecnica d’intervento puoi fare dei processi di decalcificazione facendo uno o due caff√® a vuoto con qualche goccia di limone nell’acqua.

√ą possibile fare lo stesso trattamento anche con qualche goccia di aceto, ma avendo un sapore pi√Ļ forte potenzialmente pi√Ļ rischioso perch√© potrebbe intaccare il sapore del caff√® prodotto successivamente.

Ovviamente la scelta ricade sul grado di calcare che potenzialmente troverai nella moka, su quanta frequenza effettui il trattamento e se utilizzi o meno l’acqua filtrata.

In ogni caso puoi aiutarti anche con uno spillo per liberare i fori dalla valvola e del filtro eventualmente ostruiti o durante la pulizia ordinaria per mantenerli sempre puliti.